Revolut e phishing

L’imitazione può essere la più sincera forma di lusinga, ma che dei criminali si fingano dipendenti di Revolut per ottenere i dati del tuo conto non è ammissibile. Fortunatamente, la community di Revolut, con ben 15 milioni di utenti, è piuttosto celere nel beccare i truffatori e grazie ai nostri sforzi congiunti ne abbiamo individuati a bizzeffe, in tempi ultrarapidi.

Questa pagina offre una panoramica delle misure che Revolut attua per prevenire il phishing e altre forme di manipolazione e furto, e di ciò che puoi fare per tutelarti.

Cos’è il phishing?

Il phishing, come la maggior parte delle truffe online, indica il tentativo da parte di criminali di accedere al tuo conto mediante bugie, inganni e manipolazioni. Spesso si presentano come dipendenti di Revolut e fingono di far parte del nostro team di assistenza. Alcuni dichiarano di lavorare per un partner autorizzato di Revolut, mentre altri fingono addirittura di essere chatbot automatici.

Lo scopo del phishing è ingannarti per ottenere i dettagli del conto, inclusi password, PIN, numero di carta e così via. In genere, il truffatore di turno tenterà l’approccio con un messaggio indesiderato in cui afferma che c’è un problema con il conto, cosa che noi non facciamo mai.

Come tutelarsi

In questa sezione ti spieghiamo nel dettaglio le misure che applichiamo per proteggerti, ma anche tu giochi un ruolo cruciale. Ecco le cose più importanti da ricordare.

  • Lo staff di Revolut (anche gli operatori della chat in-app) non ti chiederà mai il PIN dell'app, della carta né alcuna password. Se qualcuno che sostiene di far parte del team di Revolut chiede una delle informazioni sopraelencate, fai uno screenshot e contattaci subito tramite la chat in-app.
  • Comunicheremo con te riguardo ai dettagli del tuo conto tramite la nostra apposita chat di supporto in-app.Se inizi una conversazione tramite email con un membro del team, ciò avverrà comunque dopo aver comunicato tramite la chat di supporto.
  • Usa sempre la versione più recente dell'app (scaricala dall'App Store di Apple o da Google Play).
  • Revolut non offre supporto tramite social media o altre piattaforme partner. Se contatti (o sei contattato da) qualcuno che sostiene di essere un dipendente Revolut al di fuori dell'app, si tratta di una truffa.

Come ti proteggiamo

Revolut dispone di diversi team dedicati alla sicurezza del tuo conto. Ecco alcune cose che facciamo, e in cui tu puoi aiutarci, per proteggerti dagli attacchi di phishing.

  • Identificazione delle impronte digitali: Revolut ti offre l'opzione di effettuare l'accesso al tuo conto usando l'impronta digitale. Consigliamo questo metodo per mantenere il tuo conto sicuro in situazioni fisiche.
  • Funzionalità personalizzabili: puoi scegliere di disattivare alcune funzionalità della tua carta Revolut per ridurre il rischio di frode. Ciò include la disattivazione dei pagamenti agli e-commerce, i prelievi da bancomat, i pagamenti contactless e con banda magnetica.
  • Carte virtuali usa e getta: oltre alle carte fisiche, con il tuo conto hai a disposizione delle carte virtuali. Queste carte possono essere utilizzate una volta soltanto per i pagamenti online, dopodiché vengono distrutte e i loro numeri sostituiti. Ciò rende impossibile usarle più di una volta.
  • Sistema antifrode Sherlock: usiamo questo sistema per ricevere avvisi in tempo reale sulle attività fraudolente, in modo da poter agire tempestivamente.
  • 3D Secure: quando effettui pagamenti a favore di e-commerce (a discrezione dell'esercente), ricevi una notifica da Revolut nella quale ti viene chiesto di effettuare l'accesso al tuo conto e di verificare il pagamento.

Non esistono sistemi di sicurezza infallibili al 100% tutte le volte. È per questo che è importante per tutti, sia per te che noi di Revolut, tenere alta la guardia per proteggersi in ogni situazione.

Seguendo i suggerimenti di questa pagina avrai maggiore possibilità di tenerti lontano dalle frodi. Nel frattempo, assicurati di installare l’ultima versione dell’app Revolut.